Medioevale Recensioni Storico Unboxing

Unboxing Arab Spearmen & Archers Gripping Beast – Recensione del Kit

Dopo un’ attenta riflessione, durata però pochissimo dato lo stato di esaltazione per le armate Islamiche, ho deciso di intraprendere la costruzione di un’ armata araba da utilizzare in Centuria.

Considerando la mia atavica avversione per il metallo, ho ispezionato il mercato delle miniature alla ricerca di Kit in plastica di qualità per portare a termine il progetto. Naturalmente ho controllato prima i “soliti noti” produttori di Kit storici di qualità, Victrix e Gripping Beast, e sono stati proprio questi ultimi a darmi la risposta che cercavo.

Ho così acquistato in un’ unica soluzione ben quattro delle loro scatole, tre dedicate in modo particolare agli arabi: Arab Spearman & Archers, Arab Heavy Cavalry e Arab Light Cavalry, e una generica: Dark Age Archers.

L’insieme dei contenuti di queste scatole dovrebbe creare una folta base di partenza, totalmente in plastica, per la mia armata araba. Tendenzialmente vorrei creare un esercito arabo più inclusivo possibile, in modo da rappresentare più periodi e dinastie senza dover mettere insieme una quantità indecente di miniature, almeno inizialmente.

Vediamo quindi la prima scatola che mi è giunta sotto mano: Arab Spearman & Archers.

 

 

Prima di iniziare, parliamo di prezzo, questo Kit è in vendita a 27.50 euro, e contiene un totale di quaranta miniature, assemblabili come lancieri o arcieri, più eventuali opzioni aggiuntive. Di certo è conveniente, specialmente per iniziare!

Che cosa dire? Il Packaging della Gripping è sempre molto attraente, sul fronte la scatola giallo intenso riporta il nome del Kit di montaggio e un bel disegno che esplica il prodotto e ispira a grandi battaglie ☺, mentre sul retro c’è dettagliato il contenuto con una piccola descrizione, più qualche immagine come guida colori. All’interno troverete, oltre alle miniature, anche un rapido foglio d’istruzioni, con consigli di pittura e montaggio, sul retro di questo c’è la stessa immagine fronte scatola a mo’ di Poster. Carino e ben fatto.

 

Aprendo la scatola troviamo un totale di 9 sprue: 8 identici in plastica grigio topo, che contengono i componenti per assemblare 5 dei nostri guerrieri del Profeta per ognuno, e il solito (per le scatole Gripping) in plastica verde con le sempre utili basette Renedra.

 

 

Di solito, almeno nelle scatole che ho utilizzato in passato, la Gripping ci ha abituato a grandi Sprue, della dimensione della confezione, con una decina di miniature e i relativi componenti e opzioni per assemblarli. Questa scatola invece ne contiene 8 più piccoli, l’esatta metà, con solo 5 soldati ognuno, totalmente identici tra loro.

 

 

Vediamo nel dettaglio i nostri Sprue.
Già a prima vista risalta l’alta qualità della plastica e della fattura dello stampo, nessun errore di stampaggio, soffiature, mancanze di materiale o altre magagne, come da tradizione di questo produttore.

Osservando meglio e focalizzandoci sui nostri pezzettini, vediamo come il livello di dettaglio sia più che buono, non a livello di certe miniature attualmente sul mercato, ma questo dovrebbe essere una scatola per creare la moltitudine, non gli eroi.
Qualità Gripping Beast sempre rassicurante.

 

 

I corpi, come predetto, sono di cinque tipi, per ogni sprue e quindi anche in totale, cosa che inevitabilmente genererà un po’ di ripetitività. Ammetto che appena ho osservato il contenuto della scatola questo è stato il mio primo timore, che purtroppo si è avverato, cinque pose del corpo in tutto. Peccato. Da buoni modellisti però non possiamo di certo perderci d’animo per così poco e, data anche la possibilità di scegliere tra lancieri e arcieri, toccherà rimediare con coltellino, stucco e un po’ di fantasia.

Vi faccio anche notare come la scultura delle pose sia la stessa contenuta nei Dark Age Warrior, con l’unica differenza costituita dal coltello al fianco di tipica foggia medio – orientale.

 

 

Passiamo alle teste, parte che mi interessa parecchio, dato che confidavo nel Surplus di teste provenienti da questo Kit per modificare gli arcieri dalla scatola Dark Age Archers.
Fortunatamente ci ho preso!

Abbiamo un totale di otto teste, tutte ben scolpite e dettagliate. Ben sette sono caratterizzate da abbigliamento “localizzato”, quindi turbanti e similari, due hanno anche il volto coperto alla moda degli uomini blu del deserto, molto bene. Tra tutte però non capisco l’ottava testa, cioè quella dotata di elmo (compresa questa sono due le teste “corazzate”, l’altra ha il turbante avvolto alla base dell’elmo), sembra tutto tranne che un arabo e non mi sembra congrua al resto. Poco male, è solo una e comunque tra le altre potrebbe mesmerizzarsi facilmente.

 

 

 

Veniamo ora all’armamento, come potete vedere dalle foto in ogni Frame ci sono cinque lance, due archi compositi con relative faretre, una spada, una tromba, e Stop.

Ok, non che mi aspettassi tanto in più, però una mazza, un’ ascia o comunque un’altra opzione d’arma sarebbe stata gradita e avrebbe contribuito alla varietà.

Attenzione alle lance, non chiedetemi perché, ma tre hanno lo stesso diametro (1.6 mm) e sono di foggia simile, mentre le altre due sono marcatamente diverse, sono più piccole di diametro (1.4 mm e 1.3 mm) e hanno conformazione differente. La più piccola sembra quasi un giavellotto ad essere onesti. Se per qualche motivo cercate uniformità occhio a scegliere le lance uguali tra loro.

Gli scudi sono cinque, tre rotondi e due a mandorla o a lacrima che dir si voglia, il retro è ottimamente dettagliato ma non si può dire lo stesso del fronte, piano e con l’umbone metallico semplice e spoglio. Le Decal ci verranno sicuramente in aiuto.

Conclusioni:

Questa scatola è ottima per realizzare il grosso delle vostre armate arabe, il rapporto qualità prezzo è totalmente favorevole e, anche se montate direttamente da scatola senza modifiche di sorta, si ottengono 40 bei pezzi. Mettendo mano agli attrezzi del mestiere e con una scatola di avanzi potete creare semplici modifiche per caratterizzare o diversificare le figure, cosa che rende questo acquisto buono anche per i più esigenti.

Pecche gravi non ne ho trovate, l’unico fastidio sono le poche opzioni d’arma aggiuntive e le pose da esercito dei cloni. Però considerando il quadro generale non ci si può proprio lamentare.
Presto farò un Unboxing delle altre, quindi state sintonizzati. A presto.

Potrebbero interessarti anche questi

Regalone natalizio: Arrived!

PAnz3r

Scenici in 6mm per il periodo Medioevale e Napoleonico

Stefano

Milites Mundi: grandi battaglie per piccoli pupazzi

CapitanMattia