In Evidenza Tutorial

Realizzare una casa Europea in miniatura – Parte 1

Eccoci alla Terza parte della nostra Guida su come realizzare case in miniatura.

Dopo aver fatto una panoramica su strumenti e materiali, dopo aver affrontato la fase della progettazione, possiamo finalmente “sporcarci” le mani sul nostro primo progetto: la realizzazione di una casa europea.

Come per le sezioni precedenti, anche per questa ringraziamo Massimo Torriani, autore dei contenuti, che ci ha fornito anche il file della casa europea scaricabile in pdf.

Questo progetto può essere facilmente adattato a qualsiasi abitazione di tipo europeo. La finitura con carta abrasiva è una soluzione semplice per rappresentare la tipica rugosità dell’intonaco. Sovrapponendolo a un polistirolo con trama 3D si possono facilmente realizzare scrostature estremamente realistiche; sarà infatti sufficiente strappare via una sezione di carta per mettere in mostra i mattoni sottostanti. Nel progetto sono incluse le spiegazioni necessarie alla preparazione di un tetto molto economico in cartone riciclato e una lavorazione alternativa per infissi in legno. Facoltativa è invece la possibilità di realizzare i battenti esterni.

Come descritto nella progettazione, riportate le misure sulla carta millimetrata e in seguito sul materiale scelto per il progetto. Poi ripetete la procedura sulla carta vetrata.

Procedendo con cura realizzate il doppione in carta abrasiva di ogni sezione ricordandovi di aggiungere lo spessore del materiale su ogni lato.

Stendete un velo di colla vinilica sulla facciata mantenendola molto fluida con l’aggiunta d’acqua.

Per garantire la tenuta fissate i bordi con il nastro adesivo in carta.

Se avete seguito correttamente le istruzioni la carta vetrata dovrebbe sbordare in questo modo.

Completate ogni sezione seguendo le indicazioni precedenti.

Assemblate il lato posteriore e i due laterali con la colla vinilica. Tenete la struttura in posizione servendovi degli spilli. Aggiungete la sezione corta di tetto.

Assemblate la parte restante di tetto e fissate a quest’ultimo il frontale della casa.

Una volta aggiunte le tegole e agganciate le due porzioni di tetto la giuntura scomparirà.

Inumidite una spugna, strizzatela e passatela sul cartone per il trasporto della pizza; asportate con cura lo strato superficiale, eliminando gli eventuali residui strofinando ripetutamente.

Aiutandovi con il righello e seguendo il senso delle scanalature, tracciate delle linee distanti circa 1 cm.

Con un taglierino e una guida metallica sezionate le varie strisce. Realizzate un numero di elementi sufficiente a coprire l’intero tetto.

Applicate un velo di colla nella parte finale del tetto.

Fissate la prima striscia. Passate la colla sul retro della seconda e sovrapponetela alla prima di qualche millimetro. Continuate fino alla giuntura.Riprendete sulla seconda sezione di tetto senza incollarle tra loro. Completate il tetto.

Con una riga segnate sul polistirolo a trama pietra, una sezione alta 1cm e lunga quanto la base.

Tagliate la striscia di materiale con il taglierino. Stendete la colla vinilica sul retro e applicatela alla base della struttura. Ripetete l’operazione su ogni lato.

Per realizzare i davanzali, realizzate in legno o in cartoncino alcune sezioni larghe 2 cm e profonde quanto la sezione del materiale impiegato per la costruzione. Stendete un velo di colla e fissatele in posizione.

Con la medesima procedura preparate i battenti della porta.

Ritagliate un pezzo di balsa delle dimensioni di 2 x 4 cm. Con delle assicelle o con il cartoncino arricchite la forma.

Verificate che porta e battente coincidano. Eventualmente limate o eliminate le parti in esubero con il taglierino.

Aggiungete il gradino realizzato con un pezzo di balsa.

La parte che segue è facoltativa e può essere sostituita realizzando i serramenti con l’acetato.

Tagliate due legnetti in dimensione delle finestre. Con una riga segnate il centro e asportate una piccola sezione di materiale. Se avete lavorato correttamente le due sezioni possono essere incastrate come in figura.

Posizionate l’infisso all’interno della finestra e incollatelo.

Profilate tutti gli stipiti delle finestre con il legnetti tagliati in misura. All’altezza di 5 cm inserite un profilo in balsa per alloggiare il pavimento del secondo piano.

Per realizzare il profilo mediano sul fronte della casa tagliate una bacchetta di sezione quadrata di plasticard lunga quanto la facciata. L’utilizzo di liste in legno è possibile ma il risultato è meno preciso.

Tagliate una seconda sezione più piccola e incollatela alla prima ad angolo. Una volta asciugata la colla  tagliate il profilo a 45° per favorire il montaggio.

Utilizzando come base il cartonino o il plasticard, tracciate due linee parallele lunghe quanto l’altezza della casa e distanti 2 cm. Suddividete lo spazio orizzontalmente con linee distanti 0,5 cm, poi tracciate una linea mezzana verticale tagliando in due lo spazio (aree da 1cm x 0,5 cm). Ripetete l’operazione per due volte. Con una forbice o il taglierino ritagliate una delle due strisce seguendo tutte le linee. L’altra servirà come guida per incollare i singoli elementi e creare un effetto in rilievo. Se utilizzate come base il cartoncino piegate la striscia in due per seguire l’angolo. Se utilizzate il materiale plastico dovrete incollare prima un lato e poi l’altro facendo coincidere i mattoni

Per rendere più ruvido il tetto stendete una mano di gesso diluito in modo casuale. La casa, dopo la lavorazione, si presenterà così.

Si conclude la prima parte di questa guida per costruire una casa Europea. Settimana prossima, nella seconda parte, completeremo il nostro progetto.

Scarica il file stampabile con il progetto della casa.

Potrebbero interessarti anche questi

Violini d’Autunno, un nuovo scenario per Bolt Action

Ludovico

Sezione d’assalto LCVP

CapitanMattia

Torneo di Flames Of War a Milano

Stefano